Cargeghe

Comune in fase attivazione
Provincia di Sassari
Regione storica di Florinas

CAP: 07030
Prefisso Telefono: 079

Azienda n.1, Sassari
Distretto sanitario Sassari

Superficie territoriale 12,07 kmq
Altitudine 333 metri s.l.m.

Abitanti al:
1951:689
1961:746
1971:684
1981:621
1991:622
2001:606
2005:606
2011:629


Unione dei Comuni "Coros"
Codrongianos, Florinas, Ittiri, Muros, Olmedo, Ossi, Putifigari, Tissi, Uri, Usini
Scopri i 377 comuni della Sardegna

Il Comune di Cargeghe, in provincia di Sassari, è posto a 333 metri di altitudine in debole pendio, sulle falde settentrionali di monte Pizzu ’e Adde (m 525), e confina con i territori dei comuni di Muros, Ossi, Osilo, Codrongianos e Florinas. Il Comune di Cargeghe ha un territorio di 1200 ettari, adibiti a seminativi semplici e con piante legnose e pascoli permanenti, che si estendono dai 513 metri de Su Monte ai 153 della piana di Campomela e della vallata del Mascari. Spiccano i suggestivi rilievi calcarei di Giorrè, dalle cui pendici sgorgano le fresche acque di Magola e Ortos. Il territorio del Comune di Cargeghe è attraversato da tre ruscelli, riu de Montes, Badde Saina e rio San Pietro. Nel territorio del Comune di Cargeghe si possono ancora apprezzare le rovine di tre nuraghi, detti rispettivamente di Sa Tua, di Santa Maria e del fiume De Monte. Nella vallata di Pedras Serradas, ricca di querceti e rovereti, si trovano tre antiche domus de janas scavate nella roccia. Le origini dell'abitato del Comune di Cargeghe risalgono al'XI secolo quando, in seguito a una pestilenza ,scomparve il paese di San Pietro posto vicino a Campomela ed i suoi abitanti si trasferirono più a monte formando il paese di Carieke o Urgeke, di cui il Condaghe di San Pietro in Silki (XII secolo) ricorda una divisione di servi tra le chiese di San Pietro in Silki e San Pietro di Cargeghe.

La storia 
Compreso nel Giudicato di Torres (XI secolo), Cargeghe fece parte della curatoria di Fiolinas. Dopo la fine del giudicato (1255) passò ai Doria e ai Malaspina e, dopo l'infeudazione della Sardegna agli Aragonesi, fu per oltre un secolo, motivo di lotta e campo di battaglia degli opposti schieramenti, finché gli Aragonesi riuscirono a strapparlo a quelle famiglie. Nella statistica pisano-aragonese del 1322-1358, Cargeghe ha 60 uomini d'imposta e rende circa 9 lire e 5 soldi. Nel 1420 Cargeghe, insieme con tutta la curatoria di Fiolinas, costituì la baronia di Ploaghe, concessa a Serafino di Montagnans nel 1442; passò poi a Francesco di Castelvì (1500) e quindi a Giuseppe Antonio Aymerich (1733). Nel 1835 vi abitavano 415 persone; nel 1861 la popolazione residente era di 463 unità. Passato a 626 agli inizi del Novecento, raggiunse i 1130 abitanti nel 1931 grazie al contributo del vicino paese di Muros, che dal 1928 era stato trasformato in una sua frazione (per riottenere l'autonomia comunale nel 1950). Nel 1961, gli abitanti erano 746. Attualmente conta 629 abitanti.



 

Cosa Dove Quando
Scopri i 377 comuni della Sardegna
Carlo Delfino editore & C. Snc  | Via Caniga 29/b - 07100 Sassari (SS), Italia | tel. 079 262661 - fax 079 261926  | P.IVA 00914540901 | e-mail: info@carlodelfinoeditore.it

Privacy | Mappa del sito

Realizzazione siti web: J-Service