Atzara

Comune in fase attivazione
Provincia di Nuoro
Regione storica di Mandrolisai

CAP: 08030
Prefisso Telefono: 0784

Azienda n.3, Nuoro
Distretto sanitario Sorgono

Superficie territoriale 35,81 kmq
Altitudine 540 metri s.l.m.

Abitanti al:
1951:1595
1961:1715
1971:1490
1981:1366
1991:1332
2001:1310
2005:1293
2011:1224


Comunità Montana "Gennargentu-Mandrolisai"
Aritzo, Austis, Belvì, Desulo, Gadoni, Meana Sardo, Ortueri, Sorgono, Teti, Tonara
Scopri i 377 comuni della Sardegna

Basta andare nel Comune di Atzara per sapere cosa hanno trovato tutti i più grandi pittori sardi (e non solo sardi) che hanno, ormai da secoli, scelto il paese come patria d’adozione. Le tele della sala dei matrimoni del Municipio di Cagliari furono dipinte proprio qui da Filippo Figari, che si stabilì nel Comune di Atzara per un decennio. Cercava la luce, si disse, e ad Atzara la trovò più luminosa che altrove. Come lui, qualche tempo prima, il De Queiros ed altri “grandi” della pittura spagnola, come Eduardo Chicharro Aguera e Ortiz Eichagüe, autore dell’indimenticabile scena corale che è un po’ la madre di tutta la pittura “sardista”; e dopo di loro Giuseppe Biasi e Carmelo Floris. È proprio quella luce così “speciale”, ricca di umori nascosti, che ha fatto nascere nel Comune di Atzara alcuni tra i più bravi pittori sardi, alcuni dei quali tuttora operanti. Forse la luce filtrava dalle due antiche “entrate” di Sa Bandela e S’Istrumpu, oppure si rispecchiava nei boschi di Sa Costa, dove si fermano tutte le speranze del turismo atzarese. Il Comune di Atzara è un paese “speciale” dove il vino scorre a fiumi e disseta tutti i paesi del circondario ed anche altri lontani: Desulo, Belvì, Aritzo, Fonni, Gavoi, Tonara, Busachi, Allai, Fordongianus; un paese che si vanta d’aver il gruppo folk più bello di tutta la Sardegna, non tanto per i costumi (ve ne sono di migliori) o per il ballo (non è tra i più belli) ma per l’armoniosa sintesi di queste due cose alle quali viene infuso un fascino particolare, per così dire “luminoso”. Un paese veramente tranquillo, che neppure in tempi antichi s’era distinto per banditi, omicidi, furti, danneggiamenti: una sorta di “paradiso” nella Barbagia travagliata. Paese di contadini poveri ma onesti, senza l’angustioso problema delle faide pastorali. Situato in una conca fertilissima piena di vigne il Comune di Atzara vive, così, il lento sonno dei “non beati”, senza distinguersi né nel bene né nel male, eccetto, forse, che nel vino profumatissimo di mille essenze che in questa luce ha inebriato tanti artisti. Dolci declivi, colline e valli si susseguono in una sintesi armoniosa di luci e di colori che in autunno e in primavera assumono tonalità eccezionali.

La storia 
Il Comune di Atzara ha origini molto antiche, testimoniate dalla presenza di quattro nuraghi che pare difendano il paese ai quattro lati: Abbacadda (il più bello, sotto Bruncu Ziara, a 460 metri d’altezza), Niu Crobu, Nuraghe ’e Sole, Mugaddu. In tempi andati il territorio atzarese veniva suddiviso in due saltos, de susu e de josso,  nei quali vennero edificate due chiesette campestri, dedicate a Santa Maria: una distante tre chilometri, nella regione denominata Leonisa, a est, la seconda, Santa Maria ’e Josso, a ovest, distante sempre circa tre chilometri dall’abitato. La chiesa principale (il monumento più bello del Comune di Atzara), dedicata al santo martire Antioco, fu edificata nel ’500 in forme tardo-gotiche, probabilmente sui resti di un’altra più antica. Si ha ricordo di questa chiesa, infatti, sin da epoca pisana. Il Comune di Atzara ha avuto un modesto sviluppo urbano; alcuni rioni antichissimi rimangono ancora, fortunatamente, intatti; la struttura delle case è, chiaramente, d’origine spagnola, con la “corte”, il patio e i ballatoi più elaborati di quelli d’architettura barbaricina classica.




Cosa Dove Quando
Scopri i 377 comuni della Sardegna
Carlo Delfino editore & C. Snc  | Via Caniga 29/b - 07100 Sassari (SS), Italia | tel. 079 262661 - fax 079 261926  | P.IVA 00914540901 | e-mail: info@carlodelfinoeditore.it

Privacy | Mappa del sito

Realizzazione siti web: J-Service