Ardara

Comune in fase attivazione
Provincia di Sassari
Regione storica di Oppia

CAP: 07010
Prefisso Telefono: 079

Azienda n.1, Sassari
Distretto sanitario Ozieri

Superficie territoriale 38,07 kmq
Altitudine 296 metri s.l.m.

Abitanti al:
1951:1063
1961:1036
1971:780
1981:705
1991:839
2001:846
2005:827
2011:810


Unione dei Comuni del "Logudoro"
Ittireddu, Mores, Nughedu San Nicolò, Ozieri, Pattada, Tula
Scopri i 377 comuni della Sardegna

Il viaggiatore che transita sulla ferrovia oppure in auto sulla “direttissima” che collega Sassari con Olbia, lasciato Ploaghe per dirigersi verso la piana del Logudoro, non può rimanere indifferente alla vista di quella collina dove timidamente si affaccia un ridente gruppo di casette conosciuto da secoli col nome di Comune di Ardara. Il famoso archeologo dell’Ottocento Giovanni Spano ne faceva derivare un po’ avventurosamente il nome dalla fusione di due parole fenicie Ar  = Città e Dar  = Rotondo (cioè Ardara = città rotonda). A colpire il viaggiatore è indubbiamente l’oscura mole della basilica medioevale che spicca maestosa su un poggio, S’Eremu, a 297 metri sul l.m. appena fuori dal centro abitato del Comune di Ardara. Il borgo sorge appena più in alto, a 310 metri sul l.m., e verso tramontana mostra le sue casette arroccate quasi a semicerchio sullo strapiombo della collina: si rileva chiaramente la caratteristica di insediamento medioevale sorto attorno alle rovine dell’imponente castello ove dimoravano i Giudici di Logudoro. Da lì si può ammirare nel modo più completo il Logudoro, parte della Gallura e del Goceano. Il territorio del Comune di Ardara si estende per 3708 ettari, confinanti con Ploaghe, Siligo, Mores ed Ozieri. Parte delle campagne si estendono verso la piana di Chilivani, un terreno arenaceo, ondulato, ricoperto da querce da sughero dove sgorgano diverse sorgenti ricche di sostanze minerali, saline e gas (molto effervescenti), come Tres Concas, Badu Ruju, Abba Uddi, Pubuseddu ed altre minori. Il resto del territorio del Comune di Ardara si estende in zona collinosa come monte Cheja (410 m), e il salto di Binzana (490 m), tutti di origine vulcanica con vistose colate basaltiche intercalate da scogliere di trachite. A ovest e nord-ovest sono i salti di S’Elighiu e di Furros, formati da una serie di piccoli pianori di costituzione arenaria ricchi di fossili.

La storia 
Su questo territorio si alternarono per millenni diverse civiltà. Gli oltre 20 nuraghi disseminati nelle campagne sono una valida testimonianza. Il più importante di questi monumenti è indubbiamente quello di Riu Runaghe, parzialmente interrato: emerge la parte alta della torre, addossata alla quale si può notare una possente muraglia, quasi del tutto crollata. Al vano circolare del nuraghe si accede comodamente; sono visibili i corridoi laterali, mentre nel centro del pavimento è presente una voragine, attraverso la quale è possibile individuare parte dell’ambiente sotterraneo. Il nuraghe Codina ’e Preideros è ben conservato: non ha corridoi laterali, per cui, dall’ingresso, si accede subito al vano circolare con tre nicchie disposte a forma di croce. Il nuraghe Mercuriu risulta molto diroccato dalle intemperie e dalla fitta vegetazione di lentischi ed olivastri. Intorno sono presenti alcuni circoli megalitici. Il monumento è posto come una sinistra vedetta sul costone basaltico e domina la valle di Ardara, in cui scorre Su Riu de S’Adde. Questo ruscello ha origine dalla ora bonificata palude di Siligo (Paule) ed è alimentato dalle sorgenti di Pubulos o Populos (così la indicò il Fara), di Filigosu, di Su Calcaru, di Regos, di Orolia e da quella di Littu che sgorga ad occidente dell’abitato di Ardara (quest’ultima, nel 1638, rimase particolarmente impressa nello storico G.B. Vico perché posta al centro del bellissimo bosco dallo stesso nome).

 


Cosa Dove Quando
Scopri i 377 comuni della Sardegna
Carlo Delfino editore & C. Snc  | Via Caniga 29/b - 07100 Sassari (SS), Italia | tel. 079 262661 - fax 079 261926  | P.IVA 00914540901 | e-mail: info@carlodelfinoeditore.it

Privacy | Mappa del sito

Realizzazione siti web: J-Service